Domenica 11 novembre – ore 17 Recital per organo e pianoforte Tommaso Mazzoletti e Gaia Federica Caporiccio

 

 

 

 

PROGRAMMA

PIETRO ALESSANDRO YON Toccata
(1886 – 1943)                         Canto elegiaco
                                                Humoresque “L’organo primitivo”,
                                                Toccatina for flute
                                                 ItalianRhapsody
 
                                                 Gesù Bambino
                                                 per pianoforte e due voci femminili
                                                 con la partecipazione di
                                                 CECILIA CONTE e CARLOTTA LINETTI
 
                                                 Concerto Gregoriano
                                                  per organo e pianoforte
                                                                            – Introduzione e Allegro
                                                                            – Adagio
                                                                            – Scherzo
                                                                            – Finale

 

 

TOMMASO MARIA MAZZOLETTI
(Svizzera)

Nasce a Novara nel 1991.  Fin dall’infanzia il suo interesse per la musica lo spinge a intraprendere dapprima gli studi pianistici e organistici sotto la guida del Maestro Alberto Sala e poi a proseguirela sua formazione presso i Conservatori Cantelli di Novara e Ghedini di Cuneo. Sempre presso il Conservatorio di Cuneo, ha frequento la classe di Organo e Composizione organistica, diplomandosi con il massimo dei voti sotto la guida del Maestro Massimo Nosetti. Successivamente si specializza nel repertorio francese romantico, sinfonico e moderno con il Maestro Pierre Mea a Parigi, nel repertorio italiano con il Maestro Emanuele Vianelli e nell’improvvisazione con il Maestro Fausto Caporali.   Nel 2017 si è laureato “Master de Concert” alla Haute École de Musique de Genève con il Maestro Alessio Corti.  Nello stesso anno lo Stato di Ginevra gli conferisce il Prix d’Orgue “Pierre Segond”. Attualmente si sta specializzando nell’ambito “Master de Soliste”, con il Maestro Jean-Christophe Geiser, alla Haute École de Musique di Losanna.  Ha frequentato diversi seminari, corsi e masterclass che gli hanno permesso diapprofondire la tecnica, l’interpretazione e l’estetica dell’organo nel periodo romantico, sinfonico e contemporaneo sia in Italia che all’estero, tenuti dai Maestri Massimo Nosetti, Andrea Macinanti, Pier Damiano Peretti, Stefan Kagl, Michel Colin, Maxine Thevenot, Ben Van Oosten, Giancarlo Parodi e Olivier Latry. Nel 2010 si è aggiudicato il secondo premio al Concorso Organistico Internazionale della Città di Stresa e nel 2012 ha vinto la borsa di studio concertistica assegnata dall’ “Accademia di Musica Sacra” di San Rocco in Alessandria e il secondo premio al Concorso Nazionale “Camillo Guglielmo Bianchi”.  Nel 2014 è vincitore del Primo Premio del Concorso Nazionale “Premio delle Arti” di Roma. Dal 2014 al 2016 è stato organista alla Cattedrale di Vercelli.  Dal 2008 è organista titolare dell’Abbazia medievale dei Santi Nazzaro e Celso a San Nazzaro Sesia (No), dove tuttora dirige lo storico “Coro dei Santi Nazario e Celso”.  Dal 2016 è organista titolare delle Chiese Protestanti Riformate di Gland e Vich (Vaud, Svizzera). Nel 2017 è nominato presidente dell’associazione“Orgue en Jeux-la Côte” (Mauvernay, Vaud) e direttore artistico del festival “Orgue en Jeux”.

GAIA FEDERICA CAPORICCIO
(Svizzera)

Nasce a Firenze nel 1988 e l’incontro con il pianoforte avviene quasi per caso all’età di 5 anni. Gaia mostra sin da subito grande interesse ed evidenti doti musicali e a 18 anni ottiene il Diploma Tradizionale presso il Conservatorio “Cherubini” della sua città, contemporaneamente alla Maturità classica. Due anni dopo ottiene il Master in Interpretazione musicale con il massimo dei voti e la lode.  Seguendo un insaziabile desiderio di approfondire le sue conoscenze, negli anni successivi si perfeziona nelle migliori accademie musicali con i Maestri Pietro De Maria, Marian Mika e VovkaAshkenazy, esibendosi in numerosi concerti e registrando anche dei brani in diretta per Tele 37, Tele Italia, Sky TV e Radio Vaticana.  Nello stesso tempo si dedica con passione alla musica da camera, suonando in diverse formazioni – dal duo all’orchestra da camera – e nel 2011 collabora con l’Orchestra Giovanile Italiana per la 78° edizione del Maggio Musicale Fiorentino. Opponendosi alla competizione fine a se stessa ma consapevole dell’importanza dello scambio di esperienze con altri musicisti, Gaia partecipa a oltre 30 concorsi nazionali ed internazionali classificandosi sempre ai primi posti e vincendo il primo premio in 15 di essi. Grazie a questo, ha la possibilità di frequentare la Sommerakademie al Mozarteum di Salisburgo e di esibirsi come solista con la Filarmonica Michail Jora (Bacau – Romania), l’Orchestra CollegiumTibertinum, l’Orchestra Giovanile della Calabria, l’Orchestra I Musici di Parma. Artista poliedrica, partecipa al Laboratorio Viviani Varietà presso il Teatro della Pergola di Firenze. Parallelamente, dall’età di 19 anni si dedica all’insegnamento, una passione che nel 2015 la porta a conseguire il Master in Pedagogia musicale con il massimo dei voti.  Dal 2015 si dedica anche all’organizzazione di eventi musicali, gestendo l’ufficio stampa del Coro Universitario di Firenze fino al 2017. Nello stesso anno viene nominata Direttore Artistico del Festival Santa Croce presso l’omonima Basilica fiorentina, che vede la sua prima edizione nel mese di Maggio  davanti a un pubblico di oltre 500 persone.  L’incontro con il pianista e direttore d’orchestra Jean-François Antonioli, avvenuto nel 2014 in occasione del Concorso Internazionale “Massarosa”, la porta a Losanna (Svizzera) dove frequenta l’Haute Ecole de Musique e dove ha l’occasione di esibirsi più volte in diretta sulla radio RTSEspace 2.  Nel Giugno del 2017 termina la sua carriera accademica conseguendo il Master en Interpretation Musicale-Concert. Dal Settembre 2017 è professore di pianoforte presso la Scuola “Arts d’Essence” di Etoy.

Domenica 11 novembre – ore 17 Recital per organo e pianoforte Tommaso Mazzoletti e Gaia Federica Caporiccio