Domenica 25 settembre – ore 17 Concerto per Organo Jennifer Bate

bate

 

PROGRAMMA

JOHN STANLEY  Voluntary n. 1 in Do magg.
(1713 – 1786)  – Adagio (diapasons)
                           – Andante (trumpet)
                           – Slow
                           – Allegro (echoes and flute)

SAMUEL WESLEY  Variazioni sopra God save the King in Re magg.
(1766 – 1837)

JOHANN SEBASTIAN BACH  Fantasia e Fuga in Do min., BWV 537
(1685 – 1750)

 FELIX MENDELSSOHN  Sonata n. 4 in Si bemolle magg.
(1809 – 1845)  – Allegro con brio
                           – Andante religioso
                           – Allegretto
                           – Allegro maestoso e vivace

 ALEXANDRE GUILMANT  Marche de procession
 (1837 – 1911)

LOUIS VIERNE  Imprompt
(1870 – 1937)

CÉSAR FRANCK  Prélude, fugue et variations
(1822 – 1890)

OLIVIER MESSIAEN  da Méditations sur la Mystère de la Sainte Trinité:
(1908 – 1992)         Méditation n. VI

JENNIFER BATE
(Regno Unito)

 

Jennifer Bate, tra i massimi organisti a livello internazionale, nel 1990 è stata designata quale Personnalité de l’Année (terzo musicista britannico, e unica donna, a meritare tale onorificenza, dopo Sir Georg Solti e Lord Yehudi Menhuin). Insignita della Cittadinanza Onoraria della Provincia di Alessandria per la sua più che ventennale attività concertistica nell’Italia del Nord e della Cittadinanza Onoraria di Grabagna (AL) per la sua ultratrentennale attività concertistica, nel 2002 ha conseguito la nomina a Fellow of the Royal Society of Arts e, nel 2006, è stata insignita del Laurea in musica honoris causa presso l’Università di Bristol che nel luglio 2007 le ha conferito il titolo di Doctor in Musica (DMus Honoris Causa): è stata la prima volta che l’Ateneo ha concesso a uno dei suoi laureati tale importante onorificenza.  Nel 2008, ha ottenuto l’onorificenza OBE (Ufficiale dell’Impero Britannico) in occasione del compleanno di sua Maestà la Regina Elisabetta II.  Nel 2011 il governo francese Le ha conferito due onorificenze: la prima Officier de l’ordre des Arts et des Lettres; la seconda Chevalier de l’ Ordre National de la Légion d’Honneur. Al ricco programma di concerti dal vasto respertorio, affianca progetti didattici che comprendono il progetto accademico “Jennifer Bate” alla St. Catherine’s School, Bramley, Guildford nonché varie masterclass e lezioni universitarie in ogni parte del mondo.  In particolare, ama lavorare con i giovani: il suo innovativo metodo di educazione musicale, A Guide to the King of Instruments, che divulga in ciascuna delle cinque lingue di cui ha sicura padronanza, è assai richiesto dagli studenti d’ogni età. Jennifer Bate gode di riconosciuta autorità a livello internazionale circa le composizioni organistiche di Olivier Messiaen, con cui ha lavorato a lungo registrandone, tra il 1980 e il 1982 presso la Cattedrale di Beauvais, l’opera completa per organo, ottenendo la sua entusiastica approvazione.  Fra i numerosi premi a lei assegnati per la sua produzione discografica in CD si possono annoverare il Grand Prix du Disque, il Diapason d’Or e il Preis der Deutschen Schallplattenkritik.
Jennifer Bate è anche compositore: il proprio CD Reflections [Guild GMCD 7209] costituisce una sorta di biografia musicale che abbraccia ben 25 anni di attività.
www.classical-artists.com/jbate
Domenica 25  settembre – ore 17 Concerto per Organo Jennifer Bate